Innsbruck: ski in the city

Innsbruck sky in the cityLo spettacolare impianto di risalita realizzato dall’archistar Zaha Hadid porta in pochi minuti dal centro storico  di Alpenlounge Seegrube, la zona chill out più in quota di Innsbruck, con una terrazza dove prendere il sole a 2.000 metri.  300 km di piste, 9 comprensori sciistici, un unico skipass. Apres Ski: shopping, locali di tendenza, mondanità nella Capitale delle Alpi. Sci in spalla e si parte. Direttamente dal centro storico a quota 2.000 metri, pronti a vivere le emozioni di uno dei comprensori sciistici più grandi delle Alpi. La Capitale delle Alpi, con i suoi splendidi palazzi asburgici e un centro storico vivo e giovane, è anche la Capitale del divertimento sulla neve, con l’Olympia SkiWorld Innsbruck: 9 comprensori sciistici con 300 chilometri di piste, che passano davanti alle porte della città, percorribili con un unico skipass. E anche l’après ski non è da meno con i locali di tendenza del centro storico o quelli più insoliti in quota, come Cloud9, un gigantesco igloo sulla Norkette, dove prendere l’aperitivo per poi cenare all’Alpen Lounge Seegrube a 2.000 metri di quota. Ski& Après ski in the city Innsbruck è una città racchiusa tra le montagne. Il posto ideale per chi vuole una vacanza completa, fatta di sci, neve, ma anche shopping, teatro, musica. Passeggiando per le strade del centro storico si incontrano spesso persone in tuta da sci e scarponi, che usciti dall’hotel si avviano a piedi alla stazione a valle dell’impianto della Nordkette, realizzato dall’archistar Zaha Hadid, che in soli 20 minuti porta in mezzo alle piste. Qui oltre al punto di partenza per le discese, si trova una terrazza soleggiata immersa nella natura per rilassarsi in un ambiente unico. Sdraio, vista panoramica sulle Alpi dell'Ötztal e della Zillertal, frizzante aria di montagna, cielo dal blu intenso e tanto sole: un quadro idilliaco degno di una cartolina. Dopo una giornata di sport invernali su piste da sci o fondo o fuori pista è il momento di divertirsi con l’après-ski in the city. Nel bar panoramico a 360° si getta ancora uno sguardo alle montagne che brillano al chiaro di luna e contemporaneamente non si vede l’ora di chiudere piacevolmente la serata nel centro della città. Qui attendono bar, enoteche, birrerie. Ristoranti rinomati e insigniti con i cappelli della guida Gault Millau, ma anche tradizionali trattorie dove si cena nelle stuben rivestite di legno, al lume di candela. Prima di cenare, c’è ancora il tempo di fare un giro di shopping nella rinnovata Maria-Theresien-Straße: nell’elegante Kaufhaus Tyrol, nelle Gallerie del Municipio, o in uno dei tanti bei negozi e nelle botteghe del centro storico, dove si trovano sempre cose interessanti da guardare e acquistare. Ma non finisce qui: l’apres ski si può fare anche in quota. Grazie alle risalite notturne con gli impianti Nordkettenbahnen tutti i venerdì si ha l'occasione di scoprire il locale Alpen-Lounge Seegrube, la zona chill out più in quota di Innsbruck con il Friday Night Party: si può prendere un aperitivo nel Cloud9, un gigantesco igloo in perfetta armonia con il paesaggio innevato e poi cenare nell'Alpen-Lounge, ammaliati dal massimo splendore delle notti d'inverno e dalla vista sulla città di Innsbruck che scintilla a valle.

9 comprensori 1 skipass. All’ombra del Tettuccio d’oro gli appassionati degli sport invernali trovano le condizioni perfette per praticare qualsiasi genere di attività sulla neve. Con un unico skipass sciatori e snowboarder potranno scegliere tra 9 comprensori, 300 km di piste, 7 tra snowpark e funpark, anelli di fondo e 90 impianti di risalita. La porta d’accesso alla città saluta l’arrivo degli sciatori con il monumentale trampolino da salto con gli sci del Bergisel, realizzato sempre dall’archistar Zaha Hadid, diventato un simbolo per chi arriva in città, il cui accogliente caffè invita gli ospiti a godersi un po’ di relax, mentre la pista olimpionica per bob e slittino offre ai più temerari la possibilità di una sfrenata discesa sul bob o su un wok gigante a 4 posti. Nei 9 comprensori ognuno troverà la pista più adatta alle sue esigenze e capacità. Dal comprensorio a misura di famiglia, alle piste ad alta quota, fino alle più impegnative sfide sportive: agli ospiti di Innsbruck e dei suoi villaggi d’incanto non resta che scegliere la meta e raggiungerla… in modo comodo, ecologico e gratuito, grazie allo skibus con servizio navetta o direttamente dal centro storico, in soli 20 minuti con la funicolare realizzata da Zaha Hadid. Nel comprensorio di Kühtai, la località sciistica austriaca situata più ad alta quota, si parte già da oltre 2000 metri e salendo di altri 1000 metri si può ammirare lo spettacolo del ghiacciaio dello Stubai. Inoltre, proprio sopra la città si trova lo Skylinepark. Questo parco sulla Nordkette, il più ripido di Innsbruck, chiamato “incity” per la sua vista sulla città, offre interessanti sfide sportive per gli snowboarder, ma è anche un luogo apprezzato dagli sciatori e dagli amanti del sole, che non disdegnano l’impianto di risalita Nordkettenbahn per raggiungere questo regno del divertimento sugli sci con un panorama da favola. Infine, i comprensori sciistici a misura di famiglia di Mutterer Alm, Rangger Köpfl, Schlick 2000 e Glungezer sono l’ideale per chi cerca discese meno impegnative. Lo skipass dell’Olympia SkiWorld, oltre a dare diritto a scendere sulle piste di 9 comprensori sciistici di massimo livello, fino ad aprile 2018 dà la possibilità di viaggiare a bordo dello skibus gratuito Skipass gratuito con i pacchetti Olympia SkiWorld Innsbruck. Lo skipass, che permette di divertirsi sugli sci nei 9 comprensori di Innsbruck e dei suoi villaggi d’incanto è gratuito per chi sceglie di approfittare del pacchetto Olympia SkiWorld. L’offerta permetterà agli ospiti di godersi sia la città che la montagna: per raggiungere le piste da sci e da snowboard gli sportivi avranno a disposizione lo skibus gratuito, che li porterà rapidamente sulla pista dei loro sogni.

Info: Innsbruck Tourismus - www.innsbruck.infoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Jimmy Pessina

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn