• Home
  • Tuttofood
  • Il romanticismo è servito per celebrare la festa più dolce dell’anno tra le colline del pavese

Il romanticismo è servito per celebrare la festa più dolce dell’anno tra le colline del pavese

Il romanticismo è servito per celebrare la festa più dolce dell’anno tra le colline del paveseUna serata speciale dai toni romantici e complici dedicata alle coppie di innamorati, immersi tra le dolci colline del pavese per regalarsi attenzioni anche attraverso un’esperienza gourmet da ricordare.

Prime Alture si prepara a celebrare la festa più dolce dell’anno, il 14 febbraio, giocando a sedurre tra profumi, sapori e musica per scaldare il cuore. La serata si aprirà con un aperitivo in sala degustazione con vista sulla barricaia, per poi proseguire nel suggestivo ristorante panoramico ricavato da un antico fienile con vista mozzafiato sui vigneti di proprietà. 

 

Per l’occasione lo chef Mariglent Plaku ha creato uno speciale menù dedicato, abbinato a due etichette che sembrano fatte apposta per brindare con chi si ama: per l’aperitivo di apertura il Metodo Classico ‘Io per Te’, un blanc de noir in purezza ottenuto da uve Pinot Nero, una sintesi di eleganza e perfetto equilibrio tra note fruttate di pesca a polpa bianca e pera e sentori di frutta secca tostata e pane fresco. A seguire il Merlot ‘L’altra Metà del Cuore’ un IGP in purezza color rubino e dagli eleganti sentori di sottobosco e amarena.

 

Ma non è tutto. Nel corso della cena gli ospiti saranno piacevolmente accompagnati dalle note del trio "La Camera", Paolo, Tommaso e Domenico; due chitarre e tre vociche si esibiranno su musiche di autori italiani e inglesi degli anni ’50 ’60 ’70.

 

Ecco nel dettaglio il menù che verrà servito:

 

al tepore del camino….

 

L’aperitivo con il metodo classico “Io per Te”

accompagnato da pasticceria salata dello Chef

 

al tavolo….

 

Gambero rosso di Mazara del Vallo

Foie Gras con cipolla caramellata su crostone di pan brioche

Soffice di baccalà

………….…

 

Raviolone di pasta fresca con nido di spinaci allo zenzero

e tuorlo morbido

…………….

 

Riso Carnaroli della Riserva San Massimo

mantecato con cacio e pepe e salmone marinato

………….…

 

Filetto di Fassona al giusto rosa

con millefoglie di porcini e patate

 

Scrigno con cuore di verdure e caprino

………….…

 

Sfera di cioccolato

con gelato al frutto della passione

e coulis di frutti di bosco

………….…

 

Costo della cena: € 90 a coppia inclusi vini

Per info e prenotazioni: Tel. +39 0383 83214

 

Prime Alture Wine Resort

Prime Alture viene fondata nel 2006 da Roberto Lechiancole e la moglie Anna tra le colline di Casteggio nel pavese. In questo luogo che li affascina da subito realizzano il loro progetto familiare ristrutturando la vecchia Cascina Campone, dove l’uva è padrona di casa da almeno due secoli. Dall’unione di due forti passioni, il vino e l’accoglienza, nasce ciò che oggi è Prime Alture Wine Resort azienda vitivinicola di alta qualità e insieme struttura ricettiva di livello dotata di tutti i comfort, vera oasi del soggiorno agreste.      

L’azienda situata a 250mt s.l. ha oggi un’estensione di 8 ettari e produce 40.000 bottiglie. La cantina di nuova costruzione, è stata pensata per poter vinificare le uve proteggendo le qualità distintive, Pinot Nero e Merlot che con impegno si ottengono in vigneto. La raccolta manuale in cassetta, la pigiatura tempestiva e la protezione dall’ossigeno in ogni fase, dalla raccolta all’imbottigliamento, sono gli elementi più importanti del rispetto della materia prima. La bevibilità e la riconoscibilità dei vitigni che li generano sono i caratteri distintivi dei vini a marchio Prime Alture. L’attenzione per i dettagli fa la differenza anche nel confezionamento, che valorizza il prodotto rendendolo distinguibile e identificabile.

 

Prime Alture Wine Resort 

Str. Madonna Vicinale per Campone  

25014 Casteggio (Pavia)

Tel +39 0383 83214

www.primealture.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

Paolo Alciati

Fonte: Uff. Stampa

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn