Montelupo Albese: anteprima vendemmia 2017

Montelupo Albese: anteprima vendemmia 2017“Anteprima vendemmia 2017” a Montelupo Albese il 23 marzo 2018: un evento in crescita, che da quattro anni trova sempre maggiori consensi tra addetti e appassionati. Ai tavoli erano presenti, complessivamente, oltre 150 persone. 

Ancora una volta la manifestazione ha evidenziato l’elevato profilo organolettico della vendemmia in oggetto, nonché gli sforzi  e le iniziative che il Comune con la Proloco e l’”Associazione Produttori Vinicoli Montelupo” intendono sviluppare per una crescita d’immagine di tutta la produzione enologica locale.

All’iniziativa, svoltasi nell’accogliente location del rinomato ristorante “Ca del Lupo”, erano presenti, tra gli altri, il senatore Tomaso Zanoletti - ex presidente commissione nazionale idoneità DOC, il sindaco di Alba avv. Maurizio Marello, il presidente dell’Ente Nocciola, Flavio Borgna, i rag. Luca Sensibile e Marco Scuderi, in rappresentanza dell’Ente Fiera di Alba, il rag. Giancarlo Germano e il Sig Renato Boglione, in rappresentanza dell’AIS Alba., l’avv. Massimo Corrado di Go Wine.

Aggiungo giornalisti del settore e addetti alle organizzazioni professionali agricole.

 Dopo i saluti del sindaco di Montelupo Marilena Destefanis, la serata è stata introdotta da un breve intervento dell’enol. Lorenzo Tablino che ha evidenziato a Montelupo il felice connubio tra clima e terreno particolarmente adatto alla viticoltura.

La natura del sottosuolo è, in pratica, la medesima della zona di origine del Barolo docg, ovvero appartenente all’orizzonte geologico elveziano con molto calcare e marne bianche.

L’altitudine dei vigenti di Monte lupo Albese, intorno ai 500 mt slm garantisce con i mutamenti climatici in atto  condizioni temperato-fredde utili in  annate particolarmente calde”.  

Erano presenti i vini delle cantine: Giachino Claudio, Destefanis Marco, Cantina Oriolo ssa di Brangero Teresio & Diego, Sobrero Giorgio e Marello ss di Raffaella & Maurizio.  Tutte situate nel comune di Montelupo Albese.  

Tutti i vini doc, in primis Dolcetto Alba, Barbera Alba e Nebbiolo Alba,  che sono stati abbinati a preparazioni gastronomiche di grande profilo, curate dagli chef del ristorante Ca’ del Lupo. La serata si è conclusa con il dolce Moscato d’Asti 2017, offerto da un produttore amico di Monte lupo: Matteo  Soria di Castiglione Tinella.

Come altre occasioni l’enol. Tablino, dopo aver condotto le varie degustazioni guidate ha effettuato brevi interviste, sia con i produttori di Montelupo citati, sia con alcuni ospiti, sviluppando problematiche di stretta attualità in tema vitivinicolo.

Il sindaco Marilena Destefanis hanno concluso l’incontro conviviale evidenziando i progetti futuri in corso nel piccolo paese langarolo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn