Sagna, dal 1928 importa e distribuisce eccellenza

La Società Sagna, fondata nel 1928 dal Barone Amerigo Sagna, fin dai suoi inizi si è specializzata nell’importazione e distribuzione di vini, liquori e distillati d’altissima qualità.

 

Negli ultimi anni soprattutto, la filosofia che ha ispirato le scelte della Società è stata la ricerca dei vini e distillati più prestigiosi, al fine di presentarsi come un punto di riferimento per tutti coloro che aspirano al meglio. Questa politica rigorosa, che rifugge le mode passeggere e i facili volumi, ha portato ad occuparsi della distribuzione di prodotti a volte di piccolissimo mercato, spesso molto rari, ma altamente sofisticati e ricercati: lo Champagne Cristal, i vini della Romanée Conti, il Baron de L, i grandi Châteaux di Bordeaux, i preziosi Vintages…

 

In un mondo dominato da colossi multinazionali, un produttore indipendente, per veder prosperare la propria azienda, deve produrre la più alta qualità possibile e rivolgersi a quei consumatori raffinati che aspirano ad uno stile di vita superiore. La Società Sagna, in cui lavorano tuttora i discendenti del fondatore, è rimasta assolutamente indipendente ed importa e distribuisce solamente vini e liquori prodotti da Società familiari in grado di dare le massime garanzie di serietà, qualità e continuità nel tempo.

Qui di seguito alcuni prodotti selezionati dal loro prestigioso catalogo.

 

CHAMPAGNE ROEDERER BRUT PREMIER

È l’incarnazione dello stile Louis Roederer.

L’apporto dei “Vins de Réserve” conferisce al Brut Premier una rotondità ed una complessità che con quattro anni di invecchiamento in cantina - quindi ben oltre la media degli Champagne - si affinano in un equilibrio perfetto, un bouquet ricco ed un profumo sottile.

Prodotto con uve Pinot Noir 66% e Chardonnay 34%, ha un elegante color oro pallido e vivido, una spuma bianca esuberante ed evanescente; perlage molto sottile, fitto e persistente. Al naso ha profumi intensi, di grande distinzione, con sentori di artemisia, incenso ed alloro, note di tiglio, muschio e miele selvatico. Al palato il sapore è armonico e gradevole, con elegante fondo di mandorla tostata e mela renetta che si sofferma a lungo in bocca.

 

PORTO TAWNY 10 ANNI

Fondata nel 1820 dai fratelli scozzesi William e John Graham, questa Casa si è aff­ermata fin dal diciannovesimo secolo come produttrice di uno dei migliori Porto Vintage in commercio, grazie

soprattutto alla qualità delle sue uve, provenienti dalle più pregiate zone del Portogallo.

Nel 1970 i fratelli Graham decidono di vendere il loro esclusivo patrimonio alla famiglia Symington, produttori e commercianti di Porto da più di quattro generazioni.

Graham’s è stata una delle prime aziende portuali ad investire nei propri vigneti nel 1890 ed è oggi all'avanguardia per quanto riguarda l’innovazione nelle tecniche di vinificazione.

Oggi i cinque componenti della famiglia Symington conducono l’azienda dividendosi le responsabilità.

I vini provengono dalla Quinta dos Malvedos e da altre importanti proprietà situate nella Valle del Rio Torto, affluente del Douro.

Il Porto Graham’s 10 Years Old viene invecchiato in botti di quercia nelle cantine di Vila Nova de Gaia. Il colore è ambrato intenso e all’olfatto presenta complessi profumi che richiamano l’arancia rossa e la noce. Al palato è ricco, profondo e di perfetto equilibrio con un finale estremamente morbido e speziato.

 

GRAPPA DELLA DONNA SELVATICA CHE SCAVALCA LE COLLINE del BAROLO - Riserva 42°

Da sempre la personalità e la genialità di Romano Levi hanno contribuito alla diffusione dei suoi distillati, apprezzati e ricercati ancora oggi in tutto il mondo.

Luigi Veronelli l’aveva battezzato “Grappaiolo l’Angelico” e nel 1987 il New York Times non esitò a definirlo “tesoro nazionale vivente, re senza corona della distillazione piemontese”.

Invecchiata in legno per almeno 6 anni, questa sensazionale grappa è prodotta con vinacce fresche ed ancora grondanti di mosto.

Il vitigno utilizzato è il Nebbiolo da Barolo DOCG al 100%. Secondo la ricetta di Romano Levi, le vinacce vengono fatte fermentare e quindi subito distillate in un antico alambicco, l’unico a fuoco diretto. Il vapore generato dalla distillazione della vinaccia, arricchitosi delle componenti alcoolico-aromatiche, viene condensato attraverso un deflammatore e contestualmente rettificato in colonna di rame a 7 piatti. Questa procedura, garantisce il perfetto mantenimento di tutte le componenti aromatiche, determinanti per le caratteristiche organolettiche della Grappa. Questa grappa, dopo invecchiamento almeno 38 mesi in botti classiche piemontesi da circa 700 litri in legno di rovere, si presenta al palato fine e raffinata, di uno straordinario ed emozionante equilibrio.

 

GRAPPA DELLA DONNA SELVATICA INNAMORATA DEL MOSCATO - Grappa di Moscato 42°

Invecchiata in legno per un minimo di 6 mesi, viene prodotta con vinacce fresche di Moscato DOCG ed ancora grondanti di mosto.

Secondo la ricetta di Romano Levi, le vinacce vengono fatte fermentare e quindi subito distillate con metodo discontinuo e con vinacce sommerse.

Immediatamente dopo la distillazione la grappa viene messa in botti da 220 litri, di vari legni e conservata per sei mesi a temperatura compresa tra i 14° ed i 19°. L’invecchiamento conferisce al distillato un colore paglierino chiaro.

 

SEREN MOSCATO PASSITO

Il moscato passito viene prodotto nella zona delle Langhe da più di tre secoli. Mario Sandri iniziò a produrre il Seren nel 1997 e, nel suo percorso di perfezionamento, ha raccolto più di 500 pagine di appunti, in modo da cogliere e memorizzare ogni sfumatura incontrata nel percorso intrapreso.

Nel corso degli anni si sono succeduti numerosi esperimenti quali la fermentazione in barrique o la maturazione in tino di legno, fino ad arrivare alla convinzione che solo la fredda purezza dell’acciaio permette di conservare la freschezza e gli aromi di quest’uva eccezionale.

Per la produzione del Seren sono indispensabili condizioni climatiche ben precise: se non si avverano Mario Sandri vende le uve! Seren è diverso, per questo è un vino per pochi ma grandi intenditori. Prodotto con uve Moscato bianco 100% si presenta di color giallo dorato, al naso ha evidenti aromi di frutta matura, di miele e di albicocca e con una persistenza infinita suggestiona il palato con note calde e succose.

 

RHUM J.M CASK FINISH

Tutti i Rhum J.M sono prodotti nella parte nord dell’isola caraibica della Martinica, territorio d’oltremare della Francia, a Macouba, presso la Montagne Pelée. J.M. è l’unico Rhum in cui tutto il ciclo produttivo è curato dalla proprietà.

La Casa in occasione dei suoi 225 anni di attività propone una nuova gamma di prodotti: 3 Finish elaborati in collaborazione con le Maison Delamain per il cognac, Lecompte per il calvados e Tariquet per l’armagnac.

L’origine di questo prodotto è il Rhum Vieux J.M del 2004.

Dopo un invecchiamento di 8 anni in botti di Bourbon, questo Rhum J.M viene travasato per 10 mesi nelle botti che hanno ospitato l’Armagnac Château du Tariquet o il Calvados Lecompte oppure il Cognac Delamain. Ne risultano prodotti complessi ed originali disponibili in quantità limitata.

Il Rhum J.M Finish Armagnac Château du Tariquet è di un bel colore giallo dorato con riflessi rame, all’olfatto presenta note di frutta candita, di cannella e di tarte tatin. In bocca si rileva di buon corpo, potenza ed equilibrio. Il finale è lungo, marcato da retrogusti di tostatura e di cioccolato.

Il Rhum J.M Finish Calvados Lecompte è giallo dorato, al naso emergono note fruttate intense che richiamano il profumo della mela da sidro. Il gusto è morbido e delicato con un finale di finezza sublime dai richiami burrosi, vanigliati e tostati del Calvados.

Infine il Rhum J.M Finish Cognac Delamain si presenta giallo dorato intenso con riflessi rame.

Piacevoli le sensazioni olfattive, con note fini di miele e di frutta secca, noci e mandorle e al palato è elegante e fine. Nel fin di bocca si percepiscono la dolcezza e la rotondità apportate dal cognac.

www.sagna.it

 

Paolo Alciati

Fonte: Uff. Stampa

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn