Prestigiosi riconoscimenti per gli spumanti Ca d’Or

Prestigiosi riconoscimenti per gli spumanti Ca d’OrLa filosofia della cantina Ca’ d’Or è precisa e diretta: "La nobile eleganza: produrre spumanti come una forma d’arte" e pur avendo solo 10 anni di storia - nasce nel 2007 dall’esperienza e dalla competenza di tre grandi famiglie di tradizione vinicola, i Rangoni, i Lazzari e i Savoldi – in Ca’ d’Or hanno già raggiunto traguardi importanti.

 

Il prestigioso concorso IWC – International Wine Challenge - ha insignito di una luccicante Gold Medal il Franciacorta Blanc de Blancs Selezione Grand Vintage mentre sia Decanter Asia sia lo stesso IWC hanno premiato il loro Franciacorta Millesimato 2008 Pas Dosé Noble Cuvée 2008con un Silver Award e pure il Brut Noble Cuvée ha conquistato un Silver Award da IWC e poi medaglie di bronzo sia per il Franciacorta sia per il Lessini Durello Spumante da Decanter, IWC e dal Berlin International Competition.

 

In Italia notevoli sono stati gli apprezzamenti ricevuti da parecchie Guide, in particolare da Veronelli e da Luca Maroni, inoltre quest’ultimo ha valutato molto positivamente anche alcuni vini fermi come il Soave, il Pinot Grigio e il Valpolicella Ripasso, tutti con punteggi lusinghieri che vanno dal 90 al 93.Due territori differenti, due cantine distinte, questo è il percorso nato dall’incontro tra due amici a rappresentare rispettivamente una nobile storica Cantina di Franciacorta ed una famiglia di professionisti, attiva nel marketing e nella creatività, per il progetto Ca’ d’Or.

 

Le colline moreniche della Franciacorta sono state scelte per riportare in auge una vecchia cantina in disuso presso le colline di Adro e Passirano, nelle vicinanze del Lago d’Iseo in provincia di Brescia, e le pendici dei Monti Lessini in provincia di Verona, nella Valpolicella, nei pressi di un altro lago, quello di Garda, con l’obiettivo primario di dare lustro all’uva Durella di cui solo recentemente si è compreso lo straordinario valore attraverso la spumantizzazione.

 

Per ricordare le origini di cultura e tradizione e l’arte del decoro del vetro, Ca’ d’Or presenta - marcata a rilievo sul vetro delle raffinate bottiglie - una preziosa maschera nobiliare, simbolo di mistero ed eleganza, che riporta al simbolo veneziano del marchio, le cui origini datano nel 1501, segno distintivo di storia, qualità ed estro.

 

Il marchio Ca’ d’Or si divide in due macro metodologie di produzione, ognuna con differenti tipologie di vini: Linea CA’ D’OR FRANCIACORTA D.O.C.G. e Linea CA’ D’OR METODO ITALIANO D.O.C. e ogni bottiglia ha una diversa colorazione che indica la differenza di prodotto, tutto made in Italy, frutto dell’esperienza legata alla cultura e tradizione, caratterizzato da raffinati vini di alta qualità lavorati in purezza con metodologie naturali dirette al biologico.


 

La Selezione Grand Vintage Franciacorta D.O.C.G Millesimato 2008 Pas Dosé è il prodotto più autorevole della ricchezza sensoriale di Ca’ d’Or. Nasce dai vigneti Grand Cru coltivati ad uva Chardonnay e Pinot Nero Le uve sono raccolte a mano, trasportate e lavorate lo stesso giorno e sottoposte a pressatura soffice. Dopo 7 mesi dalla prima fermentazione in piccole vasche di acciaio, riposa, matura e si affina in bottiglia, a contatto con i lieviti selezionati, nell’oscurità e nel silenzio della cantina per ulteriori 48 mesi circa e dai quattro ai sei mesi dopo la sboccatura prima di essere immesso sul mercato.

Di un intenso color giallo dorato con riflessi ramati, allo stesso tempo potente e delizioso - peculiarità dell’annata 2008, caratterizzata da importanti sbalzi climatici - presenta struttura robusta, grande personalità, complessità gustative e straordinaria piacevolezza in totale assenza di zuccheri, note che si uniscono ad una lunga persistenza in bocca, che si sposa in maniera armonica con la sua fresca mineralità. Lavorato in purezza, esprime al naso profumi intensi e complessi, con note originali di tabacco verde, di noce e richiami di ribes nero. Al palato risulta elegante, armonico, di grande corpo, struttura e sapidità. La bollicina è molto fine e di raffinata eleganza. Il finale è lungo, forte e di perfetto equilibrio. Buona l’alcolicità, con una gradazione di 13% vol.; la temperatura di servizio è 6/8°C ed è ideale a tutto pasto.

 

Paolo Alciati

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn